• info@candidojuniorcamp.it
  • 379.1585079

L’Europeo Under 22: la prova dei “Candidi”

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Purtroppo non è andata come si sarebbe sperato. La nostra Nazionale Under 22 ha chiuso all’ultimo posto l’Europeo di categoria perdendo la possibilità di qualificarsi al Mondiale Under 23 che si disputerà nella primavera 2022. Cinque sconfitte su altrettante gare per gli azzurrini, beffati anche nel match contro la Polonia in cui sono stati superati solo all’ultimo secondo di gioco (48-47 il risultato finale).

Nel roster italiano erano presenti 4 atleti che sono passati dalle varie tappe del Candido Junior Camp.

Lorenzo Bassoli (classe 2001): ha partecipato all’appuntamento di Livigno nel 2018, all’Europeo si è distinto con 70 punti messi a referto nei 5 match, diventando di conseguenza il miglior realizzatore azzurro. Con la UnipolSai Briantea84 Cantù si è laureato Campione d’Italia nell’aprile 2021.

Matteo Mordenti (classe 2001): anche lui è passato dal camp organizzato a Livigno, oggi è un giocatore della Menarini Volpi Rosse a Firenze con cui ha vinto il campionato giovanile e ha conquistato la Serie A con la formazione senior. In questa settimana ha collezionato 14 punti.

Matteo Veloce (classe 2001): vice Campione d’Italia con S. Stefano Avis, nel suo primo Europeo ha raccolto 2 punti. Al Candido Junior Camp si è visto nella tappa di Porto Torres (Settembre 2018).

Joel Joseph Boganelli (classe 2006): da evidenziare il debutto ufficiale con la maglia azzurra per Joel Joseph Boganelli che ha realizzato il suo sogno dichiarato (e documentato) proprio sul parquet del Candido Junior Camp. Una bella nota positiva!

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email